Criteri per l’accettazione delle iscrizioni

Print Friendly, PDF & Email

Premessa

La C.M. n. 101 del 30 dicembre 2010 al capoverso “Accoglimento delle domande” dispone:

“… Nella previsione di domande di iscrizione in eccedenza, le scuole procedono alla definizione dei criteri di precedenza nella ammissione, mediante apposita delibera del Consiglio di Circolo / Istituto, da rendere pubblica prima dell’inizio delle iscrizioni, con affissione all’albo e, ove possibile, con la pubblicazione sul sito web dell’istituzione scolastica …”

Il DPR 20 marzo 2009 n. 81, agli articoli 9, 10 e 11 stabilisce che, nel Primo Ciclo di Istruzione, le sezioni e le classi prime sono costituite, di norma, da:

  • Infanzia: 18-26 alunni  elevabile a 29;
  • Primaria: 15-26 alunni elevabile a 27;
  • Secondaria: 18-27 alunni elevabile a 28.

Il numero degli alunni per ciascuna classe/sezione dipende inoltre dalla capienza dei locali. Infatti il D.M. del 18/12/1975 individua come standard minimo di superficie 1,80 mq/alunno per le classi/sezioni della scuola dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di 1° grado.

Il numero degli alunni che potrà essere accolto in ciascun plesso/sede dipenderà dalle dimensioni effettive delle classi/sezioni disponibili, in accordo con le disposizioni del D.M. del 18/12/1975, e potrà pertanto essere inferiore rispetto ai valori massimi previsti dal DPR 20 marzo 2009 n. 81.

Per questi motivi il Consiglio d’Istituto, nella seduta del 16 dicembre 2019, ha deliberato i seguenti criteri di precedenza per l’accettazione delle domande di iscrizione.

Nel caso in cui le domande d’iscrizione siano superiori alla capienza delle aule dei singoli plessi dell’Istituto, verranno in via prioritaria accettate le richieste di coloro che hanno:

Infanzia

  • residenza nel Comune di Fabriano;
  • residenza nello stradario della Scuola dell’Infanzia per cui si chiede l’iscrizione;
  • residenza nello stradario dell’Istituto Comprensivo “Marco Polo”; 
  • bambino con bisogni speciali (L. 104/1992);
  • bambini con età anagrafica maggiore (anno di nascita);
  • fratelli o sorelle frequentanti il medesimo plesso di Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo “Marco Polo” per il quale si chiede l’iscrizione;
  • fratelli o sorelle frequentanti l’Istituto Comprensivo “Marco Polo”.

Primaria

  • residenza nel Comune di Fabriano;
  • residenza nello stradario della Scuola Primaria per cui si chiede l’iscrizione;
  • residenza nello stradario dell’Istituto Comprensivo “Marco Polo”; 
  • bambino con bisogni speciali (L.104/1992);
  • provenienza da una Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo “Marco Polo”;
  • fratelli o sorelle frequentanti lo stesso plesso di Scuola Primaria per il quale si chiede l’iscrizione;
  • fratelli o sorelle frequentanti l’Istituto Comprensivo “Marco Polo”.

I criteri sopra elencati sono disposti in ordine gerarchico. Nel caso in cui le richieste per una determinata tipologia oraria eccedano il numero massimo di posti disponibili, si procederà al sorteggio, alla presenza del Dirigente scolastico, del Presidente del Consiglio di Istituto e di un altro genitore membro del Consiglio di Istituto.

Secondaria di primo grado

– residenza Comune di Fabriano;

– residenza nello stradario dell’Istituto Comprensivo “Marco Polo”; 

– studente con bisogni speciali (L. 104/1992);

– provenienza da una Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “Marco Polo”;

– un fratello frequentante una Scuola dell’Infanzia, Primaria o Secondaria dell’Istituto Comprensivo “Marco Polo”.

I criteri sopra elencati sono disposti in ordine gerarchico. Nel caso in cui le richieste per una determinata tipologia oraria eccedano il numero massimo di posti disponibili, a parità di requisiti didattici si procederà al sorteggio, alla presenza del Dirigente scolastico, del Presidente del Consiglio di Istituto e di un altro genitore membro del Consiglio di Istituto.

I criteri sopra elencati sono disposti in ordine gerarchico. Nel caso in cui le richieste per una determinata tipologia oraria eccedano il numero massimo di posti disponibili, a parità di requisiti didattici si procederà al sorteggio, alla presenza del Dirigente scolastico, del Presidente del Consiglio di Istituto e di un altro genitore membro del Consiglio di Istituto.

 

Le richieste delle famiglie, indicate nella domanda di iscrizione, saranno accolte solo in subordine rispetto ai criteri didattici per l’assegnazione degli alunni alle classi prime, stabiliti dal Collegio Docenti con la delibera n. 2 nella seduta del 29 ottobre 2019.